backup su cloud

Backup su cloud e sicurezza dei dispositivi

Il backup su cloud è un’operazione fondamentale, sia per le aziende che per i privati, per tenere al sicuro i propri dati da ogni imprevisto: rottura o furto dei propri dispositivi, virus e malware rischiano di far perdere in modo definitivo informazioni importanti da computer, smartphone e tablet.

Il backup consiste in una copia di sicurezza di tutto ciò che si trova nella memoria di un dispositivo, che verrà archiviata e salvata su una memoria esterna. Questo duplicato può tornare utile anche nel caso in cui venga cancellato un file per errore e ci sia il bisogno di recuperarlo. Inoltre, ti permette di liberare spazio dai vari dispositivi mettendo i tuoi dati in un luogo sicuro a loro dedicato.

Tipi di backup

Il backup può essere effettuato in due modi:

  • Backup su un dispositivo fisso; i dati vengono salvati su un hard disk esterno o una pen drive. Questa opzione è molto diffusa ma è anche poco sicura, perché si corre il rischio che l’apparecchio in cui abbiamo creato il salvataggio di riserva possa danneggiarsi accidentalmente o essere smarrito.
  • Backup su cloud; i dati vengono archiviati su un “cloud”, ovvero uno spazio di archiviazione online dedicato. Questa opzione è molto più sicura perché tutela il proprietario dei dati da perdite, furti e smarrimento e non lo obbliga a portare sempre con sé l’oggetto fisico su cui ha salvato i propri dati. Il cloud può essere consultato da ogni dispositivo che abbia una connessione a internet.

Perché e quando fare il backup su cloud

Soprattutto per le aziende, è di grande importanza eseguire un backup periodico dei file e delle cartelle per evitare di smarrire dati e informazioni che possono comportare perdite economiche più o meno grandi. Inoltre, un backup su cloud permetterà a tutti i dipendenti di accedere alle stesse informazioni dai propri dispositivi. È possibile richiedere una consulenza IT con un esperto per farsi suggerire la soluzione migliore in base alle esigenze aziendali.

Per i privati, il backup su cloud è un’ottima scelta nel caso in cui si voglia liberare un po’ di memoria dai dispositivi personali: foto e video sono ricordi preziosi ma anche pesanti! Questa soluzione permette anche di creare uno spazio di archiviazione comune tra computer, tablet e telefono in cui poter salvare qualsiasi file.

Come proteggere i propri dati

Oltre al backup su cloud, ci sono altre semplici azioni che puoi effettuare per mantenere al sicuro i tuoi dati:

  • Assicurati che il sistema operativo e il software dei tuoi dispositivi siano costantemente aggiornati. Questo perché i nuovi aggiornamenti includono miglioramenti sulla sicurezza del dispositivo volti alla sua protezione.
  • Usa un buon antivirus. Non tutti gli antivirus offrono lo stesso livello di protezione, quindi è importante scegliere bene in base alle proprie esigenze. Un’azienda avrà una quantità di dati sensibili nettamente superiore a quella di un privato e di conseguenza avrà bisogno di un software che gli garantisca una protezione maggiore.
  • Esegui periodicamente una scansione antivirus sul tuo dispositivo per verificarne lo stato di salute e l’eventuale presenza di virus o malware.
  • Diffida delle email inviate da contatti che non conosci. La casella email è il luogo in cui proliferano la maggior parte dei virus: fai molta attenzione ai messaggi che ricevi, analizzali attentamente prima di aprirli ed evita di cliccare su link o scaricare allegati inviati da mittenti sconosciuti.
  • Fai attenzione ai popup delle pagine web. Spesso, navigando in siti poco sicuri, è possibile imbattersi in finestre popup poco affidabili. In questo caso, cerca di chiudere il popup e valuta se continuare a navigare su quel sito.

Per aumentare ulteriormente la sicurezza dei tuoi dati, assicurati di cambiare regolarmente le password scegliendo combinazioni di lettere, numeri e simboli che non siano facilmente collegabili alla tua persona o alla tua attività.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *